Siamo certi di ciò che mangiamo?

//Siamo certi di ciò che mangiamo?

Siamo certi di ciò che mangiamo?

Tratto dal libro “La Cucina del Diavolo” di Gunter Schwab – Macro Edizioni… libro illuminante !!!

E’ un libro davvero molto interessante, scritto in chiave divertente e seppur non molto recente è sicuramente da leggere…. siamo davvero arrivati ad un livello terrificante, e stiamo parlando soltanto di cibo….

“L’uomo è il solo essere vivente che alteri il cibo prima di nutrirsene. In una lussuosa drogheria di Stoccolma è stata analizzata tutta la merce esistente. Su 628 cosiddetti “generi alimentari”, non ne è stato trovato uno che non fosse stato chimicamente conservato, chiarificato, sbiancato, colorato….. quindi che non fosse stato depauperato della sua materia viva. Nessun chimico dell’alimentazione conosce oggi il nome di tutti i conservanti usati in commercio, men che meno ne conosce la composizione. “….” Non sussiste, per gli industriali dell’alimentazione l’obbligo di dimostrare l’innocuità di una sostanza chimica, anche se l’industria sarebbe benissimo in grado di finanziare i lunghi e costosi esperimenti necessari a questo scopo. Solamente qualora le autorità riuscissero a dimostrare che una sostanza od un composto sono nocivi, questi potrebbero essere proibiti. Ma gli enti investiti di tale carica non hanno mezzi sufficienti per ricerche e controlli, che, per escludere con certezza ogni pericolo per l’uomo, dovrebbero durare decine di anni.”……”La maggior parte dei prodotti chimici usati per i generi destinati al consumo, non è ancora stata analizzata in merito alla possibile azione cancerogena. Per il momento, è stata studiata solo superficialmente l’azione tossica immediata. E’ vero che tutti questi, usati in dosi minime possono essere di lieve danno. Ma ciascuno di essi va di volta in volta combinandosi con centinaia di altri ritenuti di per sè insospettabili e l’azione tossica delle singole sostanze si accresce grandemente nella mescolanza. Questo accumulo di pericolo è sfuggito ad ogni controllo. Quando una persona di ammala, corre dal medico; questi combina i suoi rimedi, di natura chimica, con i prodotti chimici ingeriti dal paziente e cui ignora nome, composizione e dosaggio. Cosicchè l’organismo del malato, già sovraccaricato e intossicato dalle tante sostanze deleterie per la vita, deve poi ancora sbrigarsela con i veleni che il medico gli prescrive!”

Tu cosa ne pensi? Un tuo commento qui sotto sarebbe gradito. Grazie!

By |2017-12-19T17:06:56+00:00Mag 1st, 2014|Alimentazione|0 Comments

About the Author:

Daniele
Frase preferita Hai sempre una penna per scrivere il fututo, ma mai una gomma per cancellare il passato. Albert Einstein

Leave A Comment