Questo articolo è stato aggiornato il 3 Giugno 2022

Comfort zone, un’area tranquilla e comoda in cui tutti amiamo rifugiarci. Ma allora perché sembra così importante uscirne? Scopriamolo insieme.

Tutta la crescita inizia alla fine della tua zona comfort.
Anthony Robbins

Ti sei chiesta/o come mai sei approdata/o su questa pagina? Per caso…non credo. Forse per soddisfare una tua curiosità sulla comfort zone oppure, c’è qualcosa dentro di te che sente la necessità di allargare i propri confini per innalzare la qualità della tua vita? Indipendentemente dalla motivazione che ti ha condotto qui, vediamo come poterti essere utili.

Iniziamo con il dare una definizione

In base alla definizione che ne dà Wikipedia, la comfort zone (zona comfort):

E’ uno stato psicologico in cui un individuo percepisce tutto come familiare e si sente a suo agio, sperimentando bassi livelli di ansia e stress. Nella zona di comfort i comportamenti e le prestazioni divengono costanti. Wikipedia

Detta così non sembrerebbe nulla di male, non credi? Secondo noi la risposta è…dipende!
Dipende da chi sei tu e dal grado di soddisfazione o insoddisfazione che stai provando in questo periodo.

Comfort zone: da sano rifugio a “prigione dorata”

Partiamo dal presupposto che tutti tendiamo a costruirci una zona in cui possiamo sperimentare il minor livello di ansia e stress possibili; amiamo creare comodi rifugi, ambienti sicuri, con persone e situazioni note da cui ci sentiamo protetti. Inoltre, nella nostra zona comfort abbiamo l’illusione di poter controllare le situazioni (ovviamente una pura illusione).

Ma che cosa accade con l’andare del tempo?

A poco a poco ci si trova a vivere una realtà piatta, mediocre, poco soddisfacente, dove in realtà non si sta più sperimentando il vivere ma il sopravvivere. Quasi senza accorgersene, abbiamo trasformato la comfort zone in una “prigione dorata”, una zona circoscritta dai nostri condizionamenti mentali limitanti, che blocca la crescita e l’evoluzione della persona.

Se pensi che l’avventura (cambiamento) sia pericolosa, prova la routine. E’ letale.
Paolo Coelho

Che cosa dici ora? Forse da questo punto di vista la situazione potrebbe diventare veramente preoccupante oltre che terribilmente noiosa, in poche parole rischieresti di fare la fine della “rana bollita” argomento approfondito nell’articolo dedicato a Prendi In Mano la Tua Vita.

Oltre la comfort zone

Per quanto uscire dalla zona comfort ti metta nella condizione di sperimentare paure e dubbi, ricorda che non potrai sopravvivere a lungo in un ambiente (lavorativo, familiare, ecc.) in cui, ormai, ti senti limitato o peggio ancora, letteralmente intrappolato.

Ma vediamo che cosa potresti trovare al di là della zona comfort:

  • nuove opportunità di crescita;
  • mettere a frutto le tue potenzialità;
  • accrescere la tua autostima;
  • costruire nuove relazioni;
  • aumentare il tuo livello di felicità;
  • apprendere nuove cose;

Principali steps per espandere la tua zona comfort

Non puoi adempiere alla tua chiamata rimanendo nella tua zona di comfort!
Steven Furtick

Uscire ed espandere la zona comfort significa principalmente espandere in proporzione il tuo livello di felicità e di benessere. Diventare la miglior versione di te stesso e diventare ciò che sei destinato nel Mondo produrrà nella tua vita un vortice di energia e positività.

Bene, se sei rimasto ancora con noi, vediamo quali sono i passi da muovere per aumentare la consapevolezza e uscire dalla comfort zone:

  1. Rafforza la tua autostima;
  2. Aumenta il tuo livello di conoscenza;
  3. Affronta le tue paure;
  4. Circondati di persone stimolanti;

Step n.1: Rafforza la tua autostima

Nella maggior parte delle situazioni, il limite più grande che impedisce ad una persona di uscire dalla propria zona di comfort risiede proprio nella mancanza di autostima. Erroneamente si crede che, con un alto livello di autostima si nasca ma non è così (per fortuna). In realtà, a parte una certa base di fiducia e di sicurezza che dovrebbe (il condizionale in questo caso è d’obbligo) derivare dalla famiglia, l’autostima è un elemento che dobbiamo continuare a nutrire nel tempo.

Ogni volta che affronti una sfida con successo, ogni volta che superi un tuo limite o decidi di ampliare la comfort zone, stai rinforzando la tua autostima.

Non vedrai mai l’arcobaleno se guardi verso il basso. Charlie Chaplin

Step n.2: Aumenta il tuo livello di conoscenza

Se vuoi diventare una persona nuova e ampliare la tua comfort zone è necessario acquisire nuovi strumenti e informazioni.
Non puoi attivare consapevolmente il cambiamento se continui a fare le stesse cose. In base agli obiettivi che intendi raggiungere avrai bisogno di nuove informazioni che ti aiutino da un lato a:

  • incrementare il tuo livello di conoscenza;
  • midificare il tuo mindset;
  • fornire nuovi punti di vista;

e dall’altro ti permettano di:

  • sostenere il cambiamento;
  • consolidare la credenza che ciò che hai deciso di fare è possibile.

Step 3: Affronta le tue paure

Inutile dire che qui esiste una sola strategia…non procrastinare e affrontare la paura.
Beh, facile a dirsi un po’ meno a farsi, giusto?
Tutti abbiamo delle paure e come ben sai le paure esistono per tenerci fuori da situazioni che potrebbero rivelarsi fatali per noi. Ma non è sempre così.
Esistono della paure che sono presenti solo nella nostra mente, spesso alimentate dai condizionamenti e dalle esperienze del passato.

A tal proposito c’è una frase di Giulio Cesare Giacobbe illuminante nella sua semplicità:

Tutte le volte che non hai davanti materialmente ciò di cui hai paura, si tratta di una paura immaginaria cioè di una sega mentale.

D’altra parte, se hai deciso di abbondare la tua comfort zone per ampliare il tuo campo d’azione devi essere disposto a fare quello che fino ad oggi non hai ancora fatto. Non credi?

Step 4: Circondati di persone stimolanti

Ma tutto questo non è detto che tu debba farlo da solo!

Se hai intenzione di ampliare la tua comfort zone e diventare la miglior versione di te stesso è giusto dirti che devi essere disposto a portare modifiche anche nel tuo ambiente relazionale. E già! Una volta superate le resistenze interiori (credenze limitanti, paure, bassa autostima, ecc.), un’altra resistenza che ti può frenare nel processo di cambiamento, è rappresentata dalle persone che ti circondano.
Non è detto che nuove situazioni stiano bene proprio a tutti, ci sono persone che sguazzano letteralmente nella loro zona comfort e non saranno per niente disposte ad accogliere le tue “eventuali” modifiche. Se così fosse, allora ti invitiamo a cercare persone che ti stimolino, che credano in te e che “non riciclino continuamente la loro vecchia copertina”.

Impara a circondarti di persone speciali che credono in te e nei tuoi sogni.

In conclusione

Se sei arrivato fino a qui nella lettura, c’è da presupporre che a motivarti non sia una semplice curiosità ma qualcosa di più. Non potendo preservarti dalle “piccole cadute” che inevitabilmente incontrerai nel percorso per uscire dalla tua comfort zone, noi possiamo incoraggiarti a ricercare la strada verso una miglior versione di te stessa/o. Rivedi gli steps e inizia…a questo punto la difficoltà più grande sta nel fare “il primo passo” e seguendo la saggia filosofia kaizen, una volta intrapreso il primo si concretizzerà il secondo e poi il terzo, ecc.

Scarica gratis il tuo bonus!

Inserisci la tua mail per ricevere i primi due capitoli
del nostro programma in 21 Giorni

Non ti preoccupare… detestiamo lo spam quanto Te!

Questo sito è gratuito e senza pubblicità!

Come avrai potuto notare tutti i contenuti sul nostro blog sono al 100% gratuiti e senza di banner pubblicitari.

Hai capito bene…nulla ti disturba nelle lettura!

È una scelta consapevole, per rendere la meditazione e la crescita personale  alla portata di tutti e offrirti una migliore esperienza di navigazione.

Contiamo sull’aiuto dei nostri lettori per continuare a mantenere attivo il nostro portale, producendo sempre più articoli e risorse sulla meditazione e la crescita personale.

Ecco come puoi sostenerci:

  • Acquistando il nostro programma “Prendi in Mano la Tua Vita”
  • Iscrivendoti alla nostra newsletter
  • Commentando e condividendo i nostri contenuti
  • Usando i link delle risorse per approfondire gli argomenti degli articoli