Credenze e convinzioni: conosci il potere che hanno nel determinare le scelte nella tua vita e impara come modificarle a tuo favore.

È la ripetizione delle affermazioni che porta a credere. E quando il credere diventa una convinzione profonda le cosa iniziano ad accadere.
Muhammad Ali

Che cosa sono le credenze e le convinzioni.

Le convinzioni (credenze) sono quelle idee che nel corso del tempo si sono sedimentate nel tuo inconscio, che nutrono il concetto che hai di te stessa/o, che ti danno sicurezza e in base alle quali imposti (più o meno consapevolmente, le tue azioni.

Le credenze hanno un alto potere nella tua vita ed è per questo che diventa importante riconoscere le credenze costruttive da quelle limitanti e imparare a modificarle a tuo favore.

Successo o insuccesso: dipende dalle credenze che hai.

Molte persone si creano delle credenze limitanti su quello che sono o su quello che sono capaci di fare. Il fatto di non aver avuto successo nel passato li ha portati a credere che non riusciranno mai ad ottenerlo. In realtà si stanno difendendo dalla paura di soffrire nuovamente e quindi restringono il loro campo d’azione e per questo motivo ottengono risultati non pienamente soddisfacenti o limitanti.

Spesso queste persone, di fronte alla convinzioni di non poter ottenere qualcosa, ripetono la frase: “Cerchiamo di essere realisti!” che tradotto in altre parole potrebbe diventare “Mettiamo da parte i nostri sogni e fingiamo che tutto vada bene così!”.

A tal proposito mi sembra giusto sottolineare che l’insuccesso è un’esperienza comune a tutti gli esseri umani anche a coloro che hanno cambiato il destino di popoli e nazioni (Gandhi, Madre Teresa di Calcutta, Mandela, ecc.).

Che cosa sarebbe accaduto se questi personaggi si fossero fermati di fronte ai loro insuccessi convincendosi che niente sarebbe potuto cambiare?

Sconfitte e fallimenti sono esperienze e il modo in cui si affrontano che può fare la differenza.

Le tue credenze e convinzioni fanno la differenza.

Molti studi mettono in evidenza che le persone di successo si distinguono dalle altre, non perché abbiano avuto minori problemi, ma per il modo in cui reagiscono all’esperienza negativa generando credenze positive. Martin Seligman, un famoso psicologo americano, ha individuato in tre stili di reazione alle difficoltà, la caratteristica principale di coloro che ottengono ciò che desiderano:

In pratica, le persone di successo di fronte alle situazioni problematiche, esibiscono i seguenti comportamenti:

  • Pensano che la situazione negativa sia solo una circostanza temporanea;
  • Non lasciano che l’esperienza negativa invada tutti gli altri campi del proprio essere;
  • Si assumono la responsabilità di ciò che accade, sanno quindi che è in loro anche la risoluzione, affrontando la situazione come una sfida.

Puoi avere ciò che vuoi semplicemente se sei disposti a liberarti della convinzione che tu non puoi.

Harold Robbins

Impara a riconoscere le tue credenze e convinzioni limitanti.

Detto questo possiamo iniziare il lavoro pratico per riconoscere le tue credenze limitanti, quindi ti invito a tralasciare la lettura per una decina di minuti e in un pezzo di carta trascrivi tutte le credenze piccole e grandi che ti vengono in mente, separandole tra positive (costruttive) e negative (limitanti)!

Se lo hai fatto…possiamo continuare!

Rileggi attentamente la lista delle credenze positive (costruttive) e evidenzia le tre che maggiormente senti più rilevanti nella tua vita. Ora rifletti, per ognuna di esse, su quanto ti abbia aiutato in passato, in che modo renda positiva la tua vita, su quanto ti rafforzi.

Ti chiedo ora di dare un’occhiata alla lista delle tue credenze negative (limitanti, ricorda!) e evidenzia le due che ritieni maggiormente negative e ora divertiti a spazzarle via. Ricorda noi siamo ciò che pensiamo e l’intensità dei nostri pensieri crea la realtà che ci circonda. Se continuerai a sostenere (anche inconsapevolmente) certe convinzioni loro ti limiteranno.

Per frantumarle prova a soffermarti su ognuna di esse e a rispondere alle seguenti domande:

  • Da dove ha origine questa credenza?
  • La/e persona/e da cui ho tratto tale convinzione era degna di essere presa a modello in questo settore?
  • Quanto mi costerà a livello fisico, emotivo e relazionale il non lasciar andare questa credenza?
  • Quali saranno le conseguenze a livello economico?
  • Quanto costerà alla mia famiglia e alle persone che amo il non abbandonarla?

 Un esercizio pratico per trasformare le tue credenze limitanti

Una volta terminato questo primo esercizio è giunto il momento di imparare a modificare le credenze che hai individuato in credenze costruttive per la tua vita, quindi non aspettare oltre e vai al prossimo articolo che contiene l’esercizio pratico per trasformare le tue credenze limitanti e dirigere la tua vita verso le mete che ti sei prefissata/o.

Clicca qui per passare all’esercizio pratico sulle credenze limitanti.

Buona riflessione.

 

Iscriviti e ricevi gratuitamente 10 Passi (e-book) e la meditazione Yoga Nidra

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserita/o nelle nostre mailing list, accettando la Policy Privacy. Abbiamo cura dei tuoi dati, potrai modificarli o cancellarli in qualsiasi momento…

* campi richiesti
Qui puoi visionare la Policy Privacy

Non ti preoccupare… detestiamo lo spam quanto Te!

Ps. Ci interessa molto conoscere il tuo pensiero, quindi ti invitiamo a scriverlo qui sotto! Il confronto è sempre un’occasione di crescita! Grazie.

Se ti è piaciuto il nostro articolo ISCRIVITI alla nostra newsletter, riceverai da subito 2 OMAGGI di benvenuto, informazioni utili e pratiche per la tua crescita e i nostri aggiornamenti (per non perderti le novità!!!!) …non ti preoccupare non facciamo SPAM…lo detestiamo quanto te!

IMPORTANTE!

Come avrai potuto notare il nostro blog è privo di pubblicità! Hai capito bene…nulla ti disturba nelle lettura. Noi autofinanziamo totalmente il nostro lavoro ma ti chiediamo un piccolo aiuto…condividi e commenta questo articolo! Grazie.