Come formulare critiche costruttive

//Come formulare critiche costruttive

Come formulare critiche costruttive

Nel precedente articolo sull’argomento ci siamo messi dalla parte di coloro che ricevono le critiche, valutando alcune strategie utili per gestirle in modo efficace sia in ambito privato sia in quello professionale e per trasformarle in valide occasioni di crescita. Qui proveremo a metterci dalla parte di coloro che invece, per motivi talvolta legati al ruolo svolto (genitori, coordinatori, responsabili, educatori, ecc.) sono obbligati a rivolgere critiche volte a risolvere e migliorare le situazioni.

La modalità con cui viene formulata una critica è molto importante e può fare la differenza nel raggiungimento dell’obiettivo prefissato. Sicuramente avrete notato che non è così facile trovare persone capaci di fare critiche costruttive anche se mosse dalle migliori intenzioni. Questa carenza alla lunga si rivela una problematica da non sottovalutare soprattutto in ambito lavorativo ma non solo.

Come formulare critiche costruttive

Allora vediamo quali possono essere gli elementi da considerare per diventare dei critici costruttivi più efficaci:

Non abbattere l’autostima dell’altro: non è un duello!

Una critica costruttiva dovrebbe aiutare l’altro a trovare spunti per il miglioramento e quindi è fondamentale non minare l’autostima della persona.  Inoltre prova a vedere le cose dal suo punto di vista. Prima di sottolineare la parte critica riconosci i meriti del tuo interlocutore questo ti consentirà di stabilire un clima più favorevole durante il confronto.

Ricorda, la comunicazione verbale gioca un ruolo importante!

L’aspetto verbale in questo caso è molto importante, usare termini svalutanti, denigranti e talvolta maleducati non ti aiuterà a predisporre l’interlocutore in una dimensione di miglioramento. Non confondere l’essere autorevole con l’essere autoritario.

Gestire l’aspetto emotivo

Se vuoi che la critica venga percepita in modo positivo, come base da cui partire per migliorare è importante valutare anche il tuo stato emotivo. Se ti trovi in uno stato emotivo negativo (rabbia, frustrazione, ansia, ecc.) difficilmente sarai efficace nella comunicazione.

Concentrarsi sul problema da risolvere e non sulla persona.

La critica costruttiva dovrebbe mettere in risalto l’aspetto negativo dell’operato ma mai l’operatore…Quindi è bene contestualizzare l’errore e soprattutto far comprendere al nostro interlocutore che si è disponibili ad un sano confronto.

Ascoltare le ragioni dell’altro

Individuato il problema prova ad ascoltare le motivazioni, i dubbi e le domande che si presume sorgano dal tuo interlocutore. La persona che vuole migliorare dovrà capire in che cosa, quindi evita di essere generico. Ecco perché sarà importante in questa sede far comprendere quali sono le azioni necessarie per ottenere il risultato finale.

In conclusione sottolineiamo che muovere critiche costruttive delinea una grande competenza relazionale che non si trova così a buon mercato. In ogni caso è importante confrontarsi con questo aspetto perché utilizzata in modo costruttivo la critica è un grande strumento per la crescita.

“Il solo vero errore è quello dal quale non si impara nulla.”

John Enoch Powell

Se ti è paiciuto l’articolo puoi iscriverti qui sotto per entrare nel nostro gruppo di “pari” o se vuoi saperne di più clicca  QUI

IMPORTANTE! Come avrai potuto notare il nostro blog è privo di pubblicità! Hai capito bene…nulla ti disturba nelle lettura. Noi autofinanziamo totalmente il nostro lavoro ma ti chiediamo un piccolo aiuto…condividi e commenta questo articolo! Grazie.

 

Iscriviti e ricevi gratuitamente 10 Passi (e-book) e la meditazione Yoga Nidra

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserita/o nelle nostre mailing list, accettando la Policy Privacy. Abbiamo cura dei tuoi dati, potrai modificarli o cancellarli in qualsiasi momento…

* campi richiesti
Qui puoi visionare la Policy Privacy

Non ti preoccupare… detestiamo lo spam quanto Te!

Ps. Ci interessa molto conoscere il tuo pensiero, quindi ti invitiamo a scriverlo qui sotto! Il confronto è sempre un’occasione di crescita! Grazie.

By |2018-10-05T18:13:36+00:00luglio 4th, 2017|Comunicazione e Relazione|0 Comments

About the Author:

Sonia
Frase preferita La gentilezza delle parole crea fiducia. La gentilezza dei pensieri crea profondità. La gentilezza dei doni crea amore Lao-Tzu

Leave A Comment