La gelosia nasce come stato di non Amore che deriva dal confronto con l’altro, un condizionamento che può essere superato con la consapevolezza.

Prendere coscienza di quello che ci muove a livello emotivo (invisibile e spesso inconscio) è la chiave per avviare il processo di Trasformazione; ricordiamoci che se riusciamo a restare maggiormente nelle emozioni positive, la nostra energia vitale vibrerà con altrettanta positività e forza, guidandoci verso il nostro benessere e i nostri obiettivi esistenziali…quasi senza sforzo.

Detto questo è necessario riconoscere e accettare anche le cosiddette emozioni negative che albergano nel nostro complesso organismo.  Le emozioni sono emozioni, la valenza negativa di alcune di esse nasce dalla nostra incapacità conoscerle, esplorarle e viverle nel profondo fino a quando la loro energia si trasformerà in qualcosa di costruttivo per te.

La gelosia è figlia del confronto

La gelosia nasce ogni volta che ci mettiamo nella dimensione del confronto, un altro prodotto della cultura; un altro profondo condizionamento capace di attivare comportamenti non solo dannosi verso te stessa/o ma anche verso tutti coloro con cui entri in relazione.

“La gelosia è uno degli stratagemmi più potenti. Fin Dall’infanzia ogni società, ogni cultura, ogni religione insegna a chiunque il confronto” *(Osho)

Il confronto ti porta sempre a misurarti con qualcuno o qualcosa che sembra determinante ai fini del tuo successo e del tuo benessere ma se ci pensi un istante:

“Il confronto è un’attitudine sciocca dato che ogni persona è incomparabile. Quando questa comprensione sedimenta in te, la gelosia scompare. Tu sei semplicemente te stesso: nessuno è mai stato simile a te, e nessuno potrà mai esserlo! […] Dio crea solo originali, non crede alle imitazioni!”

Gelosia = Senso di Attaccamento

La gelosia incontrollata e inconsapevole rovina l’esistenza di molte persone che, identificandosi a tal punto con tale sentimento, arrivano a compiere azioni terribili; basta seguire ogni tanto le notizie sui giornali o quelle trasmesse da radio e televisione per capire che questo argomento è molto attuale e importante. La gelosia nasce da un profondo malinteso rispetto a ciò che s’intende per Amore. Spesso le persone confondono l’ amore con un sentimento di attaccamento verso una persona, arrivando a pensare di possederla mettendola sullo stesso piano di un oggetto:

“Ma nel momento in cui possiedi qualcuno, un essere vivente, lo hai ucciso. La vita non può essere posseduta. Non la puoi trattenere in un pugno: se la vuoi avere devi tenere aperte le tue mani”. (Osho)

Sei gelosa/o…? Prendine atto e ricerca l’amore!

Il problema della gelosia sorge non perché sei sbagliato/a, non perché sei inferiore, non perché non vali nulla o per altri motivi (la nostra mente è bravissima a cercare scuse e motivazioni per depistarci) ma semplicemente perché non hai ancora fatto esperienza del vero Amore. E’ inutile combattere la gelosia perché non puoi vincere…quando la provi sei nuovamente nel buio e l’unico modo che hai per uscirne sta nell’ accendere una luce… quindi se vuoi combattere la gelosia devi concentrarti maggiormente sull’ Amore. Vivi intensamente l’Amore, ricercalo e stai nell’ amore il più possibile, solo l’esperienza dell’ amore elimina la gelosia. Quando ami, fallo totalmente, non risparmiarti pensando se la persona è meritevole di tale sentimento o che domani l’oggetto del tuo amore potrebbe non esserci più…non preoccuparti del domani ma non sprecare le occasioni per amare nel presente.

“L’amore lascia posto alla libertà; non solo le lascia posto, la rafforza.
Qualunque cosa distrugga la libertà non è amore.
Deve trattarsi di altro, perché amore e libertà vanno a braccetto, sono due ali dello stesso gabbiano”. (Osho)

Strumenti pratici: osserva la gelosia e accoglila

Prima o poi tutti sperimentiamo lo stato emotivo della gelosia, quindi negarlo non si rivela una strategia vincente. Vediamo che cosa possiamo fare quando ci accorgiamo che questo stato inizia a prevaricare.

  • OSSERVIAMO E ACCETTIAMOLO Iniziamo a osservare questo stato emozionale che alberga in noi, accettiamolo…è legato sicuramente a qualcosa che per noi è importante.
  • NON GIUDICHIAMOLO: Impariamo a non giudicare quello che ci accade, prendiamo atto e ma non giudichiamolo.
  • CONCENTRIAMOCI SULLA NOSTRA UNICITA’: Ricordiamoci che siamo esseri unici e che siamo al mondo per qualcosa di importante. Sposta l’attenzione sulle tue capacità, che sicuramente esistono e smetti di confrontarle con quelle degli altri.

Ognuno di noi è un filo unico e irrepetibile nell’intricata rete della vita ed è qui per dare un contributo.
(Deepak Chopra)

*Tutte le citazioni di Osho presenti in questo articolo sono state tratte da “Il gioco delle Emozioni. Liberarsi da rabbia, paura e gelosia”.

Il lavoro su te stesso è la chiave di svolta nel percorso di crescita, ecco altri articoli che potrebbero aiutarti in questo cammino

Secondo Chakra meditazione

Controlla l’ansia in modo naturale

Se ti è piaciuto il nostro articolo ISCRIVITI alla nostra newsletter, riceverai da subito 2 OMAGGI di benvenuto, informazioni utili e pratiche per la tua crescita e i nostri aggiornamenti (per non perderti le novità!!!!)

IMPORTANTE! Come avrai potuto notare il nostro blog è privo di pubblicità! Hai capito bene…nulla ti disturba nelle lettura. Noi autofinanziamo totalmente il nostro lavoro ma ti chiediamo un piccolo aiuto…condividi e commenta questo articolo! Grazie.

 

Iscriviti e ricevi gratuitamente 10 Passi (e-book) e la meditazione Yoga Nidra

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserita/o nelle nostre mailing list, accettando la Policy Privacy. Abbiamo cura dei tuoi dati, potrai modificarli o cancellarli in qualsiasi momento…

* campi richiesti
Qui puoi visionare la Policy Privacy

Non ti preoccupare… detestiamo lo spam quanto Te!

Ps. Ci interessa molto conoscere il tuo pensiero, quindi ti invitiamo a scriverlo qui sotto! Il confronto è sempre un’occasione di crescita! Grazie.