Questa guida è stata aggiornata il

La rabbia viene considerata da molti come un’emozione negativa pronta a causare danni al solo insorgere ma non è sempre così.

La rabbia è non solo inevitabile, è necessaria. La sua assenza indica indifferenza, la più disastrosa delle mancanze umane.

Arthur Ponsoby

La rabbia: semplicemente un’emozione.

Qualcuno, probabilmente, penserà: “Come può la rabbia esserci utile? La rabbia è negativa!”

In effetti siamo stati talmente abituati (condizionati) a giudicare le emozioni come positive o negative, ricercando le prime e contrastando le seconde che non ci rendiamo conto che le emozioni sono semplicemente le espressioni del nostro essere profondo, esse ci comunicano se siamo sulla giusta direzione oppure no.

La positività e la negatività nelle situazioni, nelle emozioni sono le due facce di una stessa medaglia, appartengono l’una all’altra, scorgerne una e non vedere l’altra dipende piuttosto dal nostro punto di vista.

A tal proposito, pensiamo sia interessante proporvi le illuminanti riflessioni di un grande pensatore orientale nel suo libro: “Il gioco delle emozioni” Osho.

L’autore paragona il mondo delle emozioni che noi comunemente definiamo “negative” a quello dell’oscurità rivelando, dopo una profonda osservazione dei nostri fenomeni interni, 3 importanti considerazioni.

Prima considerazione: l’oscurità non esiste.

Il suddividere le emozioni in positive e negative porta l’essere umano sulla strada sbagliata, di fatto secondo Osho, le emozioni negative (l’oscurità) sono inesistenti, indicano semplicemente l’assenza di luce in un determinato momento.

Da qui deriva la seconda importante considerazione del pensatore:

Seconda considerazione: l’oscurità va accettata.

Se tentiamo di combatterla abbiamo già perso perché “non si può sconfiggere qualcosa che è inesistente”.

Noi spesso cerchiamo di combattere/contrastare molte situazioni che nella morale hanno assunto una connotazione negativa, facendo questo diamo il via a battaglie assurde, logoranti e completamente improduttive da qualsiasi parte le si guardi.

La rabbia si manifesta per indicarci che c’è qualcosa che non va, quindi ci invita a prendere in considerazione ciò che stiamo vivendo o a spronarci a trovare una strada migliore per il nostro percorso di vita. Quindi accettare e guardare in faccia l’emozioni può riversarsi la scelta vincente.

Nel momento in cui accettiamo l’emozione che proviamo e iniziamo a osservarla in profondità la situazione potremmo renderci conto che in realtà:

l’Odio in realtà è assenza d’amore e la Rabbia è assenza di compassione.

Osho

Partendo da questo nuovo punto di vista allora è possibile intravedere anche la soluzione al problema: rabbia e collera possono essere modificate portando “luce” là dove manca.

La rabbia come assenza di compassione.

Riprendendo nuovamente le parole dell’autore: “Se (la rabbia) è un’assenza (di compassione), non devi combatterla: cerca (in te) ciò di cui è assenza e sarai sulla strada giusta!”

Ricercare e nutrire il nostre essere coltivando la compassione, ci può aiutare a guarire le nostre e le altrui ferite. La compassione, nobile sentimento si può rivelare un balsamo per l’anima.

Noi dobbiamo provare a non essere quello che essi temono. Noi dobbiamo sorprenderli con la compassione.

Nelson Mandela

Terza considerazione: non lasciare che la rabbia offuschi la tua luce.

Quando vai in collera, la tua luce interiore si spegne. La rabbia è una manifestazione di questa realtà: la luce interiore si è spenta e l’oscurità è penetrata in te!”

Il vero problema è che in molti casi siamo noi stessi a nutrirla e mantenerla in vita e darle forza. Così facendo, da semplice emozione trasformiamo la rabbia in un sentimento che si insidia nell’anima e avvelena tutto quanto, soprattutto la nostra vita.

Lavorando interiormente e modificando i nostri pensieri in positivi, esprimendo emozioni superiori (amore, gratitudine, compassione…) immettiamo luce nel nostro organismo che modificandosi sconfigge qualsiasi forma di oscurità.

Rabbia: come trasformarla.

Compreso che la rabbia non è un’emozione da combattere e importante sapere che è possibile trasformarla e farla diventare una tua alleata. Se t’interessa l’argomento ti consigliamo di proseguire la lettura di questo articolo cliccando qui sotto:

Imparare a trasformare la rabbia

Risorse per approfondire

Libro [letto da noi!]

Titolo: Il gioco delle emozioni: Liberarsi da rabbia,paura e gelosia

Autore: Osho

Disponibile su Amazon al miglior prezzo QUI!

 

Iscriviti e ricevi gratuitamente 10 Passi (e-book) e la meditazione Yoga Nidra

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserita/o nelle nostre mailing list, accettando la Policy Privacy. Abbiamo cura dei tuoi dati, potrai modificarli o cancellarli in qualsiasi momento…

* campi richiesti
Qui puoi visionare la Policy Privacy

Non ti preoccupare… detestiamo lo spam quanto Te!

Ps. Ci interessa molto conoscere il tuo pensiero, quindi ti invitiamo a scriverlo qui sotto! Il confronto è sempre un’occasione di crescita! Grazie.

Se ti è piaciuto il nostro articolo ISCRIVITI alla nostra newsletter, riceverai da subito 2 OMAGGI di benvenuto, informazioni utili e pratiche per la tua crescita e i nostri aggiornamenti (per non perderti le novità!!!!) …non ti preoccupare non facciamo SPAM…lo detestiamo quanto te!

IMPORTANTE! Come avrai potuto notare il nostro blog è privo di pubblicità! Hai capito bene…nulla ti disturba nelle lettura. Noi autofinanziamo totalmente il nostro lavoro ma ti chiediamo un piccolo aiuto…condividi e commenta questo articolo! Grazie.