Partiamo da noi

Partiamo da noi

L’osservazione e il controllo della mente si rivelano strumenti validi per ritrovare se stessi e un equilibrio psicofisico nel personale cammino di vita. I condizionamenti, i ruoli e le maschere che l’educazione e la società ci impongono offuscano il nostro verso essere, generando un forte senso di smarrimento.

Perdersi per ritrovare se stessi

A tal proposito riprendiamo le parole si una nostra lettrice che dice:

“[…] come fare a catturare il pensiero di una persona così piena di condizionamenti a tal punto da dimenticare di esistere come essere umano? Siamo tutti così presi dal nostro ritmo di vita, dall’esteriorità, da situazioni imposte dalla società da non riuscire ad uscire da questo circolo vizioso. Senza parlare della paura di provare ad essere diversi e della sicurezza che ci da questo “nido artificiale” che ci siamo costruiti. […] ” .

Perché non partire proprio da qui?

Partiamo dal presupposto che “cambiare” non sia facile ma possibile e proviamo intraprendere il  cammino a piccoli passi dandoci UNA POSSIBILITA’. Accettiamo la condizione di smarrimento e ritroviamo il cammino verso l’equilibrio.

La mente ci inganna.

Senza alcun dubbio, all’inizio di un tale percorso, la nostra mente, sede di tutti i condizionamenti che con il passare del tempo sono diventati i nostri schemi comportamentali, le “nostre” scelte di vita, i “nostri” modi di vedere le cose, inizierà un sottile ma intenso lavoro di DEPISTAGGIO. La mente desidera mantenere lo status quo e tende a intrappolarci in una gabbia dorata di fronte ai nostri tentativi di cambiare. La nostra mente inizierà a presentarci “mille scuse” e “motivazioni” per rinunciare riportandoci a rientrare negli schemi con cui è stata programmata per anni e il cammino per ritrovare se stessi potrebbe risultare complesso.

E allora? Come possiamo fare?

Partiamo proprio da noi stessi…iniziamo a prendere atto di non essere solo mente, di non essere solo i pensieri ma di essere “qualcosa” di molto più grande e profondo. Troppo spesso ci dimentichiamo che l’individuo è costituito di CORPO, ANIMA E RAGIONE e che la qualità della nostra vita risiede nell’equilibrio di tutte e tre le parti, non è possibile “stare bene” se non ci percepiamo in questa totalità.

L’osservazione: un valido strumento per ritrovare se stessi

L’osservazione, allora, può diventare un valido strumento da cui partire per il cammino verso un maggior grado di consapevolezza e equilibrio, a tal proposito ti lasciamo alle parole di Osho:

“L’osservazione è la chiave della meditazione. Osserva la tua mente. Non fare nulla. Limitati a osservare qualsiasi cosa faccia la mente. Non disturbarla, non prevenirla, non reprimerla; non fare assolutamente niente in prima persona.

Limitati a essere un osservatore. E il miracolo dell’osservare, è meditazione.

Allorché ti limiti a osservare, pian piano la mente si svuota di pensieri. Ma non ti addormenti, al contrario divieni più sveglio, più consapevole. E con lo svuotarsi della mente, la tua energia diviene una fiamma di risveglio. […] per la prima volta, diventi consapevole di te stesso, perché la stessa energia che era assorbita dalla mente, non trovandola più, si ribalta su se stessa.

[…] Questo è il momento in cui l’energia si volge all’interno: questa inversione è improvvisa, è repentina! E quando l’energia si volge all’interno, porta con sé una gioia infinita

Non c’è rimedio al caos se non il silenzio…attraverso l’osservazione consapevole è possibile far scomparire tutti quei pensieri inutili che si sono accumulati nella tua mente diventando il tuo maggior fardello e gradualmente ritrovare se stessi. Con l’osservazione e la meditazione puoi far chiarezza e ritrovare dentro di te un nuovo punto di partenza per riprendere il cammino verso l’equilibrio e la serenità.

Grazie infinite.

Se ti è piaciuto l’articolo puoi iscriverti cliccando qui sotto. Avrai diritto ad un piccolo omaggio e riceverai contenuti riservati ogni 15 giorni

Iscriviti alla nostra newsletter

 Abbiamo cura dei tuoi dati, non li cediamo a terzi e li utilizziamo esclusivamente per rimanere in contatto con TE e per tenerti aggiornato sulle nostre attività tramite email. Potrai modificare o cancellare il tuoi dati in qualsiasi momento facendo clic sul link presente nel piè di pagina di ogni email che ricevi da noi o contattandoci .
Non ti preoccupare… detestiamo lo spam quanto Te!

Vuoi saperne di più?
* campi richiesti
Qui puoi visionare la Policy Privacy

Tu cosa ne pensi ? utilizza lo spazio qui sotto e lasciaci un commento.

Grazie

By |2018-08-20T11:08:05+00:00giugno 21st, 2013|Accrescere la Consapevolezza|0 Comments

About the Author:

Sonia
Frase preferita La gentilezza delle parole crea fiducia. La gentilezza dei pensieri crea profondità. La gentilezza dei doni crea amore Lao-Tzu

Leave A Comment