Rabbia e Compassione

//Rabbia e Compassione

Rabbia e Compassione

Rabbia e Compassione due volti della stessa medaglia.

Felici di ritrovarvi, dopo un periodo dedicato a creare una “nuova veste” al sito, siamo tornati per proporvi nuovi spunti di riflessione nell’affascinante cammino verso LA CONSAPEVOLEZZA.

Questa volta la nostra attenzione si sposta verso il mondo delle emozioni e in particolare verso alcune di esse: la collera e la rabbia, cercando di scoprire quanto possono esserci utili nel percorso di crescita.

Qualcuno, probabilmente, penserà: “Come può la rabbia esserci utile? La rabbia è negativa!”

In effetti siamo stati talmente abituati (CONDIZIONATI) a giudicare le emozioni come POSITIVE o NEGATIVE, ricercando le prime e contrastando le seconde che non ci rendiamo conto che le emozioni sono semplicemente le espressioni del nostro essere profondo, esse ci comunicano se siamo sulla giusta direzione oppure no.

La positività e la negatività nelle situazioni, nelle emozioni sono le due facce di una stessa medaglia, appartengono l’una all’altra, scorgerne una e non vedere l’altra dipende piuttosto dal nostro punto di vista.

A tal proposito, pensiamo sia interessante proporvi le illuminanti riflessioni di un grande pensatore orientale che potrete ritrovare e approfondire leggendo il suo libro: “Il gioco delle emozioni”Osho.L’autore paragona il mondo delle emozioni che noi comunemente definiamo “negative” a quello dell’oscurità rivelando, dopo una profonda osservazione dei nostri fenomeni interni, 3 importanti considerazioni:

La prima:“L’oscurità non esiste. Si tratta piuttosto di ASSENZA di luce: puoi cercarla ovunque ma non la troverai!”;

La seconda:“L’oscurità, essendo inesistente NON SI PUO’ COMBATTERE!”

Se tentiamo di combatterla abbiamo già perso perché “non si può sconfiggere qualcosa che è inesistente”.

Noi spesso cerchiamo di combattere/contrastare molte situazioni che nella Morale hanno assunto una connotazione negativa, facendo questo diamo il via a battaglie assurde, logoranti e completamente improduttive da qualsiasi parte le si guardi.

Nel momento in cui osserviamo in profondità le situazioni abbiamo la possibilità di scoprire che:

l’Odio in realtà è ASSENZA DI AMORE e la Rabbia è ASSENZA DI COMPASSIONE.

Partendo da questo nuovo punto di vista allora è possibile intravedere anche la soluzione al problema: rabbia e collera possono essere modificate portando “luce” là dove manca.

Riprendendo nuovamente le parole dell’autore: “Se (la rabbia) è un’assenza (di compassione), NON COMBATTERLA: cerca (in te) ciò di cui è assenza e sarai sulla strada giusta!”

In altre parole, ricerca e nutri la COMPASSIONE* e la rabbia scomparirà.

*(dedicheremo a questo argomento un articolo a parte)

– La terza:Quando vai in collera, la tua luce interiore si spegne. La rabbia è una manifestazione di questa realtà: la luce interiore si è spenta e l’oscurità è penetrata in te!”

Vivi, sperimenta e osserva la rabbia fino a non poterne più e ti accorgerai che spontaneamente il fuoco che prima bruciava e distruggeva (rabbia) il tuo essere ora, è diventata la fiamma che ti riscalda e che ti illumina (compassione).

Penso che a questo punto resti ancora lo spazio per sottolineare i danni che la rabbia, sedimentata per anni e anni nel nostro organismo, è in grado di provocare.

Ormai, anche molti esperti nel campo medico riconoscono la correlazione tra pensieri e sentimenti negativi con le parti del corpo e le malattie. Molti sono i campi d’indagine in questo settore che stanno facendo scoperte incredibili, rivalutando il potere delle emozioni, dei sentimenti e addirittura delle parole. Modificando i nostri pensieri in positivi, esprimendo emozioni superiori(amore, gratitudine, compassione…) immettiamo LUCE nel nostro organismo che modificandosi sconfigge qualsiasi forma di oscurità.

Concludendo vi proponiamo un video che ha cambiato il nostro punto di vista senza possibilità di ritorno, speriamo possa aiutare anche voi. Come al solito vi invitiamo a commentare i nostri articoli, ci piacerebbe conoscere anche i vostri punti di vista.

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni che il materiale sia efficace, ti invitiamo ad iscriverti sulla nostra newsletter, ogni 15 giorni riceverai spunti per affrontare il tuo percorso di crescita e a migliorare.

Iscriviti alla nostra newsletter

 Abbiamo cura dei tuoi dati, non li cediamo a terzi e li utilizziamo esclusivamente per rimanere in contatto con TE e per tenerti aggiornato sulle nostre attività tramite email. Potrai modificare o cancellare il tuoi dati in qualsiasi momento facendo clic sul link presente nel piè di pagina di ogni email che ricevi da noi o contattandoci .
Non ti preoccupare… detestiamo lo spam quanto Te!

Vuoi saperne di più?
* campi richiesti
Qui puoi visionare la Policy Privacy

Tu cosa ne pensi? Un tuo commento qui sotto sarebbe gradito. Grazie!

By |2018-05-05T17:55:21+00:00novembre 11th, 2014|Gestire le Emozioni|0 Comments

About the Author:

Sonia
Frase preferita La gentilezza delle parole crea fiducia. La gentilezza dei pensieri crea profondità. La gentilezza dei doni crea amore Lao-Tzu

Leave A Comment