Vuoi risultati ? Elimina le resistenze

//Vuoi risultati ? Elimina le resistenze

Vuoi risultati ? Elimina le resistenze

VUOI RISULTATI? ELIMINA LE RESISTENZE

Benvenuti o Bentornati nell’area delle risorse pratiche.

Anche tu come noi, vuoi migliorare qualcosa nella tua vita? Vuoi relazioni più efficaci, più soddisfazione nel campo lavorativo o affettivo, vuoi aumentare le tue finanze, ecc.? Hai individuato chiaramente la tua meta ma non sai come raggiungere i risultati…forse stai facendo qualcosa di errato che ti sfugge o hai troppa paura e dubbi. Bene sei nel posto giusto…vediamo come aiutarti!

Partiamo dal presupposto che tutti hanno delle competenze, anzi potremmo dire che non esistono persone prive di competenze e quindi di potenziale significativo da potere attuare nel mondo ma tutti hanno anche delle resistenze da vincere. Per resistenze intendiamo tutto ciò che frena il tuo potenziale.

Quindi se vuoi risultati devi eliminare le tue resistenze!

Ok, a questo punto dirai…sì bravi, fino a qui potevo arrivarci anch’io, ma cosa posso fare ora? Riflessione legittima… ma ti chiediamo di aver fiducia (cosa rara di questi tempi) e prosegui la lettura. Per sconfiggere il nemico…bisogna conoscerlo, quindi iniziamo a vedere insieme quali sono i “nemici” da abbattere: LE RESISTENZE!

Possiamo suddividere le resistenze in due grandi categorie:

  1. RESISTENZE INTERNE
  2. RESISTENZE ESTERNE

Le resistenze interne sono quelle che ci portiamo dietro e che abbiamo acquisito (più o meno consapevolmente) attraverso l’educazione e le esperienze di vita. Le resistenze esterne invece sono quelle che troviamo nelle persone che fanno parte della nostra sfera relazionale.

Prima di iniziare questo percorso ti chiediamo di prendere un foglio bianco e di munirti di una penna con cui lo dividerai in quattro parti uguali (lo schema qui sotto potrà aiutarti).

Es.

1) 3)
2) 4)

Hai fatto? …Bene…fidati…è molto utile farlo…soprattutto con le proprie mani, siamo troppo abituati ad avere tutto subito senza fare il minimo sforzo. Il percorso che compirai sulla carta costituisce la metafora del percorso da percorrere nella tua vita.  Nei quadranti numerati potrai inserire via via le resistenze di cui parleremo. Bene prima di partire sappi che nei quadranti 1 e 2, scriverai TUTTE le resistenze interne mentre nei quadranti 3 e 4 TUTTE quelle esterne.

Se stai pensando di abbandonare, ricorda che è esattamente ciò che fanno le persone che “falliscono” magari sono a un passo dalla meta ma non lo sanno, si scoraggiano (perdono il cuore, la fiducia) e mollano…quindi resta e prosegui, siamo certi che scoprirai cose interessanti, quando avrai terminato la compilazione vedrai tutto da un nuovo punto di vista, dai…continuiamo.

Iniziamo con inserire i nomi delle prime tre resistenze, nel primo quadrante scriverai (a caratteri piuttosto grandi) le seguenti parole: PROBLEMA, PAURA E DUBBI.

Qualsiasi persona decida di attuare dei cambiamenti nella propria vita, non importa di che genere e in che campo, dovrà fare i conti con questi tre nemici.

PROBLEMA

Tutte le persone nella vita incontrano problemi, fino a qui nulla di nuovo, la differenza sostanziale sta nel modo in cui vedono il problema. Ci spieghiamo meglio, generalmente attribuiamo al termine PROBLEMA un eccezione esclusivamente negativa, PROBLEMA = QUALCOSA CHE ARRIVA CONTRO DI NOI, in realtà per superare l’ostacolo (perché di questo si tratta) dovrai imparare (se ancora non lo fai) a vedere il problema come qualcosa CHE ARRIVA PER TE, qualcosa che ti sprona a migliorare, a far emergere delle capacità che non sai nemmeno di possedere.

Siccome il linguaggio e le parole che usiamo ci condizionano rispetto all’atteggiamento con cui affrontiamo le situazioni, possiamo trovare una parola nuova da sostituire al termine PROBLEMA, una parola che esprima significati più positivi. Quindi tornando al tuo foglio di carta, fai una bella croce sulla parola PROBLEMA e a fianco inserisci una nuova parola che potrebbe essere SFIDA (se ne individui un’altra che per te ha maggior effetto mettila, ricorda solo che deve essere positiva).

Da oggi in poi non esistono più i problemi ma esistono delle sfide. Senti come il nuovo termine, SFIDA, generi in noi altri tipi di sensazioni? Stimola quel sano orgoglio che arde in noi e di cui spesso ci dimentichiamo.

PAURA E DUBBIO

Di solito vanno in coppia. Questi rappresentano una forte resistenza per molti esseri umani, d’altra parte se non fosse esistita la paura ci saremmo estinti su questo pianeta. La paura esiste ed è sano che ci sia ma non bisogna farle predominare il gioco della vita. Pensa un po’ se fosse stata sempre la paura a guidarti nella vita…non saresti arrivato/a dove sei oggi. Bisogna iniziare a distinguere tra quelle che sono paure reali da quelle che abitano nella nostra immaginazione e che ci impediscono di fare solo perché si sta andando verso una strada che ancora non si conosce completamente. Se la paura è il nemico da abbattere per te in questo momento ripeti a te stesso questa domanda: Se non avessi paura che cosa farei? Se non avessi paura che tipo di scelta farei? E quando hai individuato le risposte prova a chiederti: Che cosa succederebbe se non lo facessi solo per paura? Che effetto avrebbe sulla mia vita e sugli altri?

Intendi continuare a vivere nel dubbio oppure vuoi dare una svolta alla tua vita? Ricorda che dipende da te. Ma se ti fai paralizzare dalla paura e dal dubbio, ciò che oggi hai la possibilità di fare tu, diventerà presto un’opportunità per altri. La vita è piena di opportunità, ma se non tendiamo la mano qualcun altro raccoglierà i frutti.

Allora, dopo questo primo quadrante…dove sei tu? Sei proprio all’inizio o sei già avanti?

Bene ora passiamo ai nemici del secondo quadrante: PIGRIZIA, SCUSE E COMODITA’.

PIGRIZIA, SCUSE E COMODITA’

Queste tre resistenze sono tra loro estremamente collegate e quindi le possiamo affrontare insieme. C’è una frase che recita “So che lo sai…ma lo fai?” Nella sua semplicità evidenzia il cuore del concetto. Tu sai benissimo che cosa dovresti fare per ottenere ciò che desideri ma forse come molte persone ad un certo punto del percorso, quando all’inizio incontra un po’ di fatica (come è normale che sia) inizia a cadere nel “Triangolo delle Bermude” fatale: appena inizi a sentire la fatica molli per pigrizia, inizi a cercare scuse (qui ricorda siamo abilissimi!!!) e ricadi nella trappola della comodità. Siamo nell’era dei pulsanti e dei telecomandi, ci aspettiamo che tutto avvenga con un click, e se ciò che vogliamo non arriva subito…lasciamo perdere.

Ma che cosa pensi, crederai mica che le persone che hanno avuto successo ci siano arrivate senza fare un minimo sforzo? Se lo pensi, ci spiace dirlo ma hai commesso un grande errore…nessuno ottiene qualcosa senza sforzarsi e impegnarsi, nessuno!! Pensa alla persona che più ammiri per i risultati ottenuti nella sua vita e prova a vedere come ci è riuscita, la risposta può essere una sola, il leitmotiv sarà: impegno, costanza, fiducia…impegno, costanza, fiducia…Non esiste la bacchetta magica per la realizzazione dei propri sogni, però è anche vero che se ti muovi verso i tuoi obiettivi, con fiducia e coraggio, l’Universo dopo un po’ inizierà a sviluppare verso di te molte più opportunità che problemi (Ops!!! Scusa…SFIDE). La fortuna e la sfortuna non esistono, dipende su che cosa ha deciso di concentrarti. Quindi bisogna AGIRE…NEL DUBBIO FAI, SEMPRE MEGLIO CHE STARE LI’ A POLTRIRE. Ricorda “ciò che ti è comodo oggi ti sarà scomodo domani e viceversa”.

Che fatica…e siamo solo alle resistenze interne. Ora passiamo a quelle esterne. Quindi riprendi in mano il foglio e nel terzo quadrante inserisci: AMBIENTE (AMICIZIE), AFFETTI E COLLEGHI.

AMICIZIE/AFFETTI/COLLEGHI

A questo punto del percorso, se hai già superato le resistenze interne AVRAI una versione potenziata di te stesso ma non basta perché a questo punto dovrai vincere le resistenze che incontrerai all’esterno, ricorda spesso esse hanno un nome, un cognome e una relazione con te!

Infatti i nemici della tua crescita si trovano tra amici, affetti e colleghi…sì purtroppo proprio tra loro si annidano quelli che abbiamo già definito in alcuni nostri articoli i vampiri energetici. Sono quelli che purtroppo avvertono che siamo in cambiamento e per motivi diversi non vogliono che questo accada, quindi iniziano letteralmente a “succhiare l’energia che abbiamo”. Una volta liberato dalle resistenze interne brillerai di un’altra luce e sarà proprio allora che dovrai stare attento. Allontanati dai vampiri energetici, seleziona le persone con chi stai molto tempo, circondati di persone che ti alzino gli standard, che ti aiutino a crescere e migliorare…non stare con chi ti vuole riportare indietro, in chi spera nel tuo fallimento.

Sei ancora con noi…dai, siamo all’ultimo sforzo…pronti a incontrare l’ultima resistenza con cui fare i conti.

Bene riprendi la penna e scrivi nell’ultimo quadrante il nome dell’ultimo ostacolo al tuo successo: L’INVIDIA.

Ecco l’ultimo ostacolo da superare. Non a caso l’invidia viene inserita tra i sette vizi capitali, lo sguardo malevolo dell’invidioso è qualcosa che ci ha toccato tutti…e chi è stato oggetto di invidia sa quanto essa possa far male…ma attenzione molto più a chi la pratica rispetto a chi la subisce. L’invidia si attiva nelle persone proprio quando queste si accorgono che c’è qualcuno che sta ottenendo risultati, sta riuscendo in quello in cui ha sempre creduto. Se siete in questo tipo di situazione e state combattendo la vostra battaglia contro l’invidia e ciò che da essa deriva, ricordate che l’invidia non dipende assolutamente da voi ma dal punto di vista dell’altro. La differenza tra STIMA e INVIDIA sta proprio nel modo di guardare il successo dell’altro. Non perdete tempo a combatterla ma ignoratela…restate concentrati sul vostro obiettivo, ricordando che prima vi criticheranno, poi vi derideranno e infine quando ci sarete riusciti…diranno che lo avevano sempre saputo.

Bene, adesso siamo certi che vedi le cose da un punto di vista nuovo. Ti auguriamo di raggiungere i tuoi obiettivi.

Se ti è piaciuto il nostro articolo ISCRIVITI alla nostra newsletter, riceverai da subito 2 OMAGGI di benvenuto, informazioni utili e pratiche per la tua crescita e i nostri aggiornamenti (per non perderti le novità!!!!) …non ti preoccupare non facciamo SPAM…lo detestiamo quanto te!

IMPORTANTE! Come avrai potuto notare il nostro blog è privo di pubblicità! Hai capito bene…nulla ti disturba nelle lettura. Noi autofinanziamo totalmente il nostro lavoro ma ti chiediamo un piccolo aiuto…condividi e commenta questo articolo! Grazie.

 

Iscriviti e ricevi gratuitamente 10 Passi (e-book) e la meditazione Yoga Nidra

Iscrivendoti a questo programma acconsenti ad essere inserita/o nelle nostre mailing list, accettando la Policy Privacy. Abbiamo cura dei tuoi dati, potrai modificarli o cancellarli in qualsiasi momento…

* campi richiesti
Qui puoi visionare la Policy Privacy

Non ti preoccupare… detestiamo lo spam quanto Te!

By |2018-10-05T18:44:52+00:00febbraio 26th, 2017|Risorse Pratiche|0 Comments

About the Author:

Sonia
Frase preferita La gentilezza delle parole crea fiducia. La gentilezza dei pensieri crea profondità. La gentilezza dei doni crea amore Lao-Tzu

Leave A Comment